IN OCCASIONE DEL 15° SUMMIT ORGANIZZATO DA BWH HOTEL GROUP® CON CADENZA ANNUALE, I LEADER DEL SETTORE DEI VIAGGI TRATTANO IL TEMA DELLA RIPRESA DEI VIAGGI ESTIVI

I relatori di BWH Hotel Group, Google, AAA e U.S. Travel Association condividono tendenze e approfondimenti in grado di influenzare la ripresa dei viaggi

 

Phoenix, Arizona (19 maggio 2021) Il 15° Travel Summit che BWH Hotel Group organizza con cadenza annuale si è svolto virtualmente venerdì 14 maggio e vi ha preso parte una commissione composta da leader del settore dei viaggi di AAA, di Google e della U.S. Travel Association. I temi centrali della tavola rotonda, guidata da Dorothy Dowling, vicepresidente senior e Chief Marketing Officer di BWH Hotel Group, erano il sentiment dei viaggiatori, i viaggi on the road e quelli estivi, nonché le tendenze che stanno plasmando la ripresa del settore.

La ripresa dei viaggi dopo un anno senza precedenti

A Dowling si sono affiancati Greg Staley, vicepresidente senior delle comunicazioni della U.S. Travel Association; Nelson Boyce, Managing Director of Travel di Google; Paula Twidale, vicepresidente senior dei viaggi di AAA. Questi esperti relatori hanno evidenziato le principali tendenze che stanno influenzando la ripresa dei viaggi e discusso in che modo le agevolazioni fiscali, i risparmi e la diffusione del vaccino abbiano influito sul sentiment dei consumatori e sulla domanda di viaggi, da tempo latente.

Durante la propria presentazione e la tavola rotonda, Dowling ha parlato di come BWH Hotel Group si sta concentrando sulla capacità di rimanere agile, incrementare la fiducia dei consumatori, offrire valore e dare priorità alla fedeltà dei clienti durante la stagione estiva.

"Dopo un anno devastante e catastrofico per i viaggi, non posso fare altro che esprimere la mia gratitudine verso questo gruppo di persone, nei confronti delle quali nutro una stima profonda, e verso le rispettive aziende" ha affermato Dowling. "La loro collaborazione e le preziose intuizioni sono state fondamentali per comprendere il panorama che ci circonda e per aiutarci ad attraversare un periodo veramente senza precedenti. È un piacere ricongiungerci proprio oggi, condividendo e imparando gli uni dagli altri, mentre ci accingiamo a vivere quello che viene descritto come un momento davvero entusiasmante per la ripresa del nostro settore".

La previsione del Memorial Day per le vacanze estive indica un forte aumento nella domanda estiva di viaggi

In concomitanza con il Travel Summit virtuale di quest'anno, ha fatto il suo ritorno anche la previsione del Memorial Day per le vacanze estive di AAA. Le conclusioni di AAA prevedono che 37 milioni di americani trascorreranno il fine settimana del Memorial Day (27-31 maggio) in viaggio: un aumento del 60% su base annua rispetto ai 23 milioni di americani che hanno effettuato un viaggio nello stesso periodo del 2020. Oltre alle previsioni di AAA per le vacanze del Memorial Day, U.S. Travel ha presentato statistiche incoraggianti (sempre in occasione del Travel Summit virtuale di venerdì) tratte da un recente sondaggio condotto dalla Harris Poll:

  • Il 77% degli americani sta pianificando di effettuare un viaggio quest'estate (rispetto al 29% del 2020)
  • Due terzi degli americani hanno già pianificato (36%) o prenotato (30%) un viaggio estivo

Con un livello di sentiment positivo dei consumatori ai massimi storici, Best Western Hotels & Resorts sta facendo in modo di soddisfare i propri clienti con il cuore e l'empatia che essi si aspettano dal lancio della campagna See You Soon. Citando la campagna nel corso del summit, Dowling ha anche annunciato la promozione estiva dell'azienda: Best Western Rewards® (BWR®). Dal 17 maggio fino al 6 settembre 2021, i membri BWR iscritti riceveranno una Best Western Travel Card® dal valore di 20 $ per ogni pernottamento effettuato in tali date fino a un totale di 100 $ oppure cinque buoni regalo.

Dowling ha inoltre anticipato l'imminente lancio del programma Paga con i punti presso i Best Western Hotels & Resorts, che consentirà ai membri BWR di monetizzare i punti accumulati utilizzandoli per le prenotazioni.

I programmi fedeltà verranno reinventati per un mondo post-pandemia

Argomenti chiave discussi durante il Travel Summit virtuale sono stati la fedeltà e l'evoluzione del comportamento dei consumatori. I dati presentati da Google hanno dimostrato che il 36% dei consumatori ha provato un nuovo marchio durante la pandemia e i criteri principali che hanno favorito il cambio sono stati la disponibilità, la convenienza e il valore. Del 36% dei consumatori, il 73% intende integrare i nuovi marchi nella propria routine. Queste tendenze, rilevate dalla ricerca condotta da McKinsey, indicano che i consumatori stanno cambiando marchi a un ritmo senza precedenti e indicano la necessità di migliorare e reinventare i programmi fedeltà per i viaggi al fine di riuscire a entrare in contatto con i consumatori dopo la pandemia.

"Noi di Best Western sappiamo che dobbiamo riconquistare la fedeltà della maggior parte dei nostri clienti, poiché non hanno potuto partecipare al nostro programma negli ultimi 13 - 15 mesi. Stiamo lanciando il nostro programma "Paga con i punti" per entrare nuovamente in contatto con loro, pur con la consapevolezza che la maggior parte dei clienti aderisce ai programmi fedeltà alberghieri perché desidera pernottamenti gratuiti. L'80% del riscatto dei premi è dedicato ai pernottamenti gratuiti, quindi è importante conoscere i nostri clienti e offrire loro i premi che hanno più a cuore", ha aggiunto Dowling.

Il passaggio al digitale influisce sul modo in cui i viaggiatori trovano le destinazioni e prenotano i soggiorni

Un'importante tendenza affrontata durante il Summit è stata il modo in cui i consumatori si stanno sempre di più affidando al digitale per prenotare la loro prossima vacanza. Secondo Google, i consumatori sono alla ricerca di aiuto e ispirazione per i viaggi poiché non sono sicuri di dove andare e una domanda molto comune nei motori di ricerca è proprio "dove andare". La pandemia ha portato a un aumento del tempo dedicato ai video digitali e ai social media, rispettivamente del +25% e del +16% su base annua.

Inoltre, il periodo medio dedicato alla prenotazione di voli e hotel è diminuito, mentre è aumentato il periodo medio dedicato a effettuare le ricerche, trovare ispirazione per la meta e adottare tutte le necessarie precauzioni legate alla COVID.

Fai clic qui per accedere alla registrazione completa del Travel Summit virtuale di BWH Hotel Group.

Per maggiori informazioni, visita il sito web bestwestern.com o bestwesterndevelopers.com.
 

Informazioni su Best Western® Hotels & Resorts:

Con sede a Phoenix (Arizona), Best Western Hotels & Resorts è un marchio privato di hotel parte della rete globale BWH Hotel GroupSM. Con 18 marchi e circa 4700 hotel distribuiti in oltre 100 paesi e regioni in tutto il mondo*, BWH Hotel Group è in grado di soddisfare le esigenze di imprenditori e clienti provenienti da ogni mercato. I marchi includono Best Western®, Best Western Plus®, Best Western Premier®, Executive Residency by Best Western®, Vīb®, GLō®, Aiden®, Sadie®, BW Premier Collection®e BW Signature Collection®. Grazie a recenti acquisizioni, Best Western propone ora anche le catene WorldHotelsTMLuxury, Worldhotels Elite, Worldhotels Distinctive e Worldhotels Crafted. A completare la gamma di marchi Best Western sono i franchising SureStay®, SureStay Plus®, SureStay Collection®e StureStay StudioSM  **. Per ulteriori informazioni, visita i siti web bestwestern.com, bestwesterndevelopers.com, worldhotels.com e surestaydevelopers.com.

* I numeri sono indicativi, possono variare e includono hotel attualmente in fase di sviluppo.

**Tutti gli hotel con marchio Best Western, WorldHotels e SureStay sono di proprietà e gestione indipendente.